Blues in 8 Battute_8 Bar Blues

Da wikipedia:

In musica, l’ eight-bar blues è una tipica blues chord progression, “la seconda forma più usata, nel folk, rock, e jazz  blues,” composta da battute di 4/4 o 12/8 bars ogni strofa.

Alcuni esempi sono: “Sitting on Top of the World” e “Key to the Highway“, “Trouble in Mind” e “Stagolee“. “Heartbreak Hotel“, “How Long Blues“, “Ain’t Nobody’s Business“, “Cherry Red”, e “Get a Haircut” sono tutti eight-bar blues standards.

Una variante è questa progressione costruita con 2 eight-bar blues melody con una differente eight-bar blues bridge per crerare una variazione blues allo standard 32-bar song.
“Walking By Myself”, “I Want a Little Girl” e “(Romancing) In The Dark” sono esempi di questa forma. Vedi anche le blues ballad.

Gli Eight bar blues progressions hanno più variazioni che la rigida struttura in 12 battute.
Il passaggio al IV accade di solito alla battuta 3 ( invece che 5 come nel 12 battute) .
Capita spesso di avere il V già nella battuta 2, è una caratteristica del 8 bar blues.

Alcune strutture di standard in 8 bar.

Eight-bar blues
I V7 IV7 IV7
I V7 IV7 I V7

About this sound Play eight bar blues in C

Worried Life Blues” (probabilmente la più comune progressione otto Blues Bar):

I I IV IV
I V I IV I V

About this sound Play eight bar blues progression in C

“Heartbreak Hotel” (variazione I su prima metà):

I I I I
IV IV V I

J. B. Lenoir‘s “Slow Down” e “Key to the Highway” (variazione con V alla bar 2):

I7 V7 IV7 IV7
I7 V7 I7 V7

 

“Get a Haircut” by George Thorogood :

I I I I
IV IV V V

Jimmy Rogers‘ “Walkin’ By Myself” :

I7 I7 I7 I7
IV7 V7 I7 V7

Howlin Wolf‘ in “Sitting on Top of the World” usa la progressione IV7  iv su 3 e 4 bar:

I I7 IV iv
I7 V I7 IV I7  V

Questa progressione usata da Wolf is anche usata da Nina Simone  nel 1965 in una versione di Trouble in Mind, con più uptempo beat che Sitting on Top of the World:

I I7 IV iv
I VI7 ii V I IV I  V

Un esempio di 8 bar creata saltando le prime 4 battute del 12-bar blues, come nel solo di Bonnie Raitt in “Love Me Like a Man” e Buddy Guy in “Mary Had a Little Lamb“:

IV7 IV7 I7 I7
V7 IV7 I7 V7

(The same chord progression can also be called a sixteen-bar blues, if each symbol above is taken to be a half note in 2/2 or 4/4 time—blues has not traditionally been associated with notation, so its form becomes a bit slippery when written down.) For example “Nine Pound Hammer“.Ray Charles‘s original instrumental “Sweet Sixteen Bars” is another example.

alcune chart

Blues-Progression_8-Bar

blues form the beginning more 8 bar_jpg